Doryan

News



Biorivitalizzazione: è la stagione perfetta per prendersi cura della propria pelle
08 Dicembre 2019


Biorivitalizzazione: è la stagione perfetta per prendersi cura della propria pelle



Dopo l’estate, archiviata l’abbronzatura, il tuo viso appare spento, con rughe più scavate e con la cute più assottigliata? Non temere: abbiamo il trattamento giusto per “resistere” al grigiore e restituire luminosità e freschezza al tuo aspetto.
La biorivitalizzazione cutanea è una tecnica iniettiva il cui scopo è il miglioramento del tono, della luminosità e della texture della cute del viso, del collo e del décolleté senza modificarne volumi e proporzioni. Si tratta di un trattamento particolarmente indicato per questo periodo dell’anno: dopo l’estate, infatti, le persone che si sono esposte al sole presentano un livello di photoaging più marcato rispetto ad altri periodi dell’anno e questo, soprattuto, a causa delle radiazioni dei raggi ultravioletti. Il tutto a discapito del proprio aspetto, meno fresco, compatto e luminoso, ma anche con rughe più estese e pelle più assottigliata.

 

Perché ricorrere alla biorivitalizzazione

La biorivitalizzazione è una tecnica medica a tutti gli effetti che utilizza delle microiniezioni con un ago molto piccolo grazie al quale si accede direttamente nel derma, il secondo strato della cute che ci dà turgore, luminosità e densità cutanea. Attraverso specifiche microiniezioni si introducono nel derma in maniera uniforme su tutto il viso (ma anche sul collo, sul décolleté e sulla superficie dorsale delle mani) delle microgocce di acido ialuronico libero, complessi vitaminici, aminoacidi, polinucleotidi ed altre sostanze ad azione trofica (tutte assolutamente biocompatibili perché già presenti all’interno del nostro organismo) a distanza di un centimetro una dall’altra. Ovviamente ciò che viene iniettato varia moltissimo da paziente a paziente a seconda del livello di idratazione della pelle, della sua elasticità e del grado di photoaging (invecchiamento cutaneo causato dall’esposizione solare) e cronoaging della cute (invecchiamento intrinseco della cute e non dovuto a fattori esterni quali inquinamento, alimentazione e stili di vita). Ciò comporta un’idratazione cutanea persistente e una stimolazione profonda di tutti i componenti della matrice cellulare ed extra cellulare.

Una seduta di biorivitalizzazione non dura, generalmente, più di venti minuti e non richiede particolari accorgimenti: le microiniezioni non sono dolorose per cui anche l'anestesia non è necessaria.
Qualora il paziente volesse ridurre al minimo il fastidio delle iniezioni, però, è possibile accantonare la tecnica a microponfi e optare per la tecnica a ventaglio, grazie alla quale, attraverso un solo punto di ingresso, si va a coprire “a ventaglio”, appunto, una superficie di cute più ampia, o per la tecnica lineare retrograda, in cui si agisce direttamente nel solco delle rughe e, seguendo il loro percorso, si entra con l’ago e, quando si estrae, si rilascia il prodotto.
Il post trattamento non comporta particolari disagi: arrivando, però, a fare più di un centinaio di microineizioni, pur utilizzando una luce vascolare, possono in alcuni casi comparire piccoli ponfi sulla cute, ecchimosi e/o lividi che, comunque, si risolvono nel giro di un paio giorno con l’utilizzo di una crema specifica in grado di velocizzare la degradazione dell’emogloblina che stravasa dai vasi dopo le iniezioni. Ognuno può riprendere sin da subito le proprie attività quotidiane.
Unica precauzione per il gentil sesso: meglio evitare il trucco per le successive 24 ore.  

 

Biorivitalizzazione: quali sono i costi?

La biorivitalizzazione è un trattamento consigliato già a partire dai 30 anni perché può essere un’ottima metodica preventiva allo scopo di nutrire e idratare la cute. L’ideale è sottoporsi ad un ciclo di 3/5 sedute all’anno dal momento che il trattamento singolo non garantisce una grande efficacia. Come è facile intuire, in coloro che presentano un invecchiamento cutaneo sia intrinseco che estrinseco, il numero delle sedute per ottenere un risultato ottimale può aumentare.
Risultati? Luminosità ritrovata, densità cutanea, scomparsa dei pori, pelle levigata con una conseguente mimetizzazione delle rughe più superficiali.
Tutto questo, come detto, senza in alcun modo alterare volumi e proporzioni del viso. Ma quali sono i costi? A seconda della fiala utilizzata il costo può spaziare dai 100 ai 200 euro a seduta.

Contattaci per ulteriori informazioni e prenotare una consulenza.

 




Cerchi un trattamento di biorivitalizzazione a Bergamo?

Rimaniamo in contatto


Iscriviti alla newsletter. Lasciaci la tua mail per rimanere in contatto con il centro di medicina estetica Doryan. Scoprirai tutte le nostre novità, le nostre promozioni e tutti i nuovi trattamenti in esclusiva per te.



* Dati personali

* Sesso
* Fascia d'età
Privacy Policy *